Os arquivos da SkyBridge Capital da Scaramucci com a US SEC para um fundo Bitcoin

Desagregação:

  • A SkyBridge Capital entrou com um pedido de fundo Bitcoin junto à SEC dos EUA.
  • Isto proporcionará aos investidores institucionais uma maior exposição à moeda criptográfica.

Muitas empresas de investimento estão agora mostrando interesse na principal moeda criptográfica, a Bitcoin (BTC), que vem ganhando adoção mundial entre os investidores corporativos e os investidores de alto nível.

Não há mais dúvidas de que a Bitcoin está se tornando um ativo querido para as instituições, seguindo os registros em Grayscale e outras plataformas relacionadas.

Para atender à crescente demanda, a SkyBridge Capital entrou com um fundo Bitcoin na United States Securities and Exchange Commission (SEC).

Os influxos em escala de cinza estão sustentando a Bitcoin da dinâmica negativa dos preços
Bombas Bitcoin Price como Saylor pede a Elon Musk para investir na BTC
Adoção institucional: banco de investimento investiu fortemente em Bitcoin
SkyBridge Capital servirá aos investidores institucionais da BTC

SkyBridge Capital é uma empresa de investimentos de Anthony Scaramucci com cerca de US$ 9 bilhões em ativos sob gestão. Na segunda-feira, a empresa solicitou seu fundo Bitcoin denominado „SkyBridge Bitcoin Fund L.P.“ em um formulário D. De acordo com o documento, espera-se que Scaramucci supervisione o produto Bitcoin. Além disso, a SkyBridge Capital terá permissão para anunciar o fundo Bitcoin a investidores credenciados se o regulador aprovar a oferta.

Em última análise, o desenvolvimento hoje pode abrir mais acesso institucional à principal moeda criptográfica, complementando as previsões do setor de que a Bitcoin verá mais investimentos de investidores de alto nível nos próximos meses. Embora a SkyBridge Capital não tenha fornecido mais informações sobre a faixa de receita da oferta, ela mencionou que os investidores podem manter o fundo Bitcoin com um capital mínimo de $50.000.

Bilhões de dólares fluirão para o Bitcoin a partir das instituições

Atualmente, muitas empresas de bilhões de dólares já detêm a Bitcoin. Na segunda-feira, a empresa de inteligência empresarial de capital aberto, MicroStrategy, completou seu investimento em Bitcoin para $1 bilhão. Além da empresa, outras empresas como a MassMutual, Square, etc., estão mantendo uma quantidade substancial de Bitcoin em sua reserva. O estrategista da JPMorgan previu que bilhões de dólares fluirão para a moeda criptográfica, à medida que mais empresas de investimento a adotarem.

Citi taglia l’MSTR di MicroStrategy a causa della „Concentrazione sproporzionata su Bitcoin“ del CEO

L’analista descrive la scommessa bitcoin dell’azienda come „aggressiva“ e forse un „punto di rottura per gli investitori di software“.

Definendo il recente rally „esagerato“, Citi ha declassato MicroStrategy da neutrale a vendere nel suo ultimo rapporto.

Le azioni MSTR sono aumentate del 168% negli ultimi sei mesi, salendo a un livello che non si vedeva dal 2000. Questi guadagni sono stati ottenuti grazie alla scommessa Bitcoin di MicroStrategy. Ad agosto, la società ha adottato per la prima volta il Bitcoin come attività di riserva primaria, e venerdì scorso ha speso altri 50 milioni di dollari su 2.574 BTC. Nel corso del tempo, il più grande asset digitale ha raccolto un enorme 150% YTD.

L’impegno di MicroStrategy nei confronti di Bitcoin ha trasformato l’azienda e il suo CEO in una vera e propria celebrità agli occhi dei partecipanti al mercato della crittovalutazione. Questo ha anche portato la ricerca Citron a dire che MicroStrategy è il modo migliore per possedere Bitcoin sul mercato azionario.

Molti si sono anche chiesti se MicroStrategy è una società di software o un hedge fund Bitcoin. Questo solleva preoccupazioni per l’azienda in quanto solleverà domande da parte delle autorità di regolamentazione che si rifiutano di approvare un Bitcoin ETF.

E ora, la scommessa Bitcoin di MicroStrategy che fa sì che Citi diventi ribassista nei confronti dell’azienda, facendo sì che le azioni dell’azienda perdano oltre il 17% del loro valore in un solo giorno.

Le osservazioni di Citi sono arrivate dopo che lunedì MicroStrategy ha annunciato l’emissione di banconote senior convertibili da 400 milioni di dollari, i cui proventi saranno ancora una volta utilizzati per essere ancora di più BTC.

Anche il prezzo di Bitcoin ha subito una correzione, che si è estesa oggi. Tuttavia, attualmente in calo di circa 18.000 dollari, dopo il recente rally è stato previsto un ritiro da 10.000 a 20.000 dollari.

L’analista Tyler Radke vede „rischi incrementali per la storia“ in seguito all’emissione del debito per l’acquisto di altro Bitcoin, che è stato descritto come „aggressivo“ e forse un „punto di rottura per gli investitori di software“. L’analista ha detto,

„L’investimento in bitcoin di MSTR ha restituito 250 milioni di dollari (o un valore di 26 dollari per azione o +20% verso le azioni) dall’agosto del ’20. Pur essendo impressionante, impallidisce in confronto al 172% di rendimento del titolo. All’attuale prezzo delle azioni, la nostra analisi suggerisce che il mercato sta valutando in scenari di valutazione molto più ottimistici per il core business e per il Bitcoin“.

Radke ha inoltre osservato che la recente vendita di insider in MicroStrategy è stata „significativa e di ampia portata“, aggiungendo che le sue azioni potrebbero essere sopravvalutate.

L’analista ha anche messo in dubbio „l’attenzione sproporzionata di Saylor per il bitcoin“. Radke ha detto,

„Siamo anche preoccupati che l’azienda potrebbe perdere l’attenzione sull’esecuzione con l’attenzione sproporzionata del CEO Saylor sulla Bitcoin rispetto alla gestione del business e i segni di un peggioramento del sentimento dei dipendenti“.

La fermeture de la bougie mensuelle de Bitcoin signale la possibilité d’un méga rallye en décembre

Le prix du bitcoin fait preuve de résilience au-dessus du niveau de 15 000 dollars, et l’histoire suggère qu’un rallye plus large pourrait se produire en décembre.

Historiquement, lorsqu’une bougie mensuelle de Bitcoin (BTC) se ferme au-dessus des bougies précédentes, l’actif numérique connaît un rallye prolongé.

Au sommet de cette tendance, la bougie mensuelle de Bitcoin en septembre a dépassé 13 000 $ pour la première fois depuis 2017. En outre, la monnaie cryptographique dominante a montré des signes de rupture évidente au cours des deux derniers mois.

Pourquoi Bitcoin pourrait être à l’aube d’un nouveau rallye

En ce qui concerne le récit du „rallye BTC“, le moment choisi pour un nouveau rallye Bitcoin est logique. Tout d’abord, et c’est peut-être le plus important, Bitcoin est actuellement dans un cycle d’après-réduction de moitié.

Tous les quatre ans, le bitcoin est soumis à une réduction de moitié de la récompense en bloc, ce qui réduit de 50 % le rythme auquel le nouveau BTC est exploité.

Au cours des deux derniers cycles, le prix de la CTB a généralement atteint un sommet 14 à 16 mois après la réduction de moitié. Par conséquent, un pic pour le prochain grand rallye à la mi-2021 serait historiquement pertinent.

Deuxièmement, comme le rapporte Cointelegraph, il y a un faible niveau d’intérêt de la part des investisseurs traditionnels et des nouveaux investisseurs de détail. La majorité de la demande de bitcoin semble venir des baleines, des personnes fortunées et de ce que les analystes appellent „l’argent intelligent“.

Comme le montre le graphique ci-dessus, cette participation accrue peut également être constatée dans les volumes croissants sur les marchés dérivés de Bitcoin comme CME, Bakkt et LedgerX et les bourses centralisées offrant des opérations à terme.

En 2017, Bitcoin a connu des afflux massifs de nouveaux capitaux de détail aux États-Unis, en Corée du Sud et au Japon. En conséquence, les volumes au comptant ont explosé en peu de temps, portant la BTC à 20 000 dollars.

Cette fois, bien que le volume du marché au comptant augmente rapidement, selon les données de Digital Assets Data et Arcane Research, l’intérêt général est loin d’être proche de 2017.

Il y a donc une marge de manœuvre pour une reprise plus large dans un avenir prévisible, surtout si l’intérêt des détaillants monte en flèche.

Qu’est-ce qui pourrait restaurer l’appétit du grand public ?

Il y a trois ans, le bitcoin et les cryptocurrences en général ont suscité une frénésie générale parce qu’ils ont connu une hausse beaucoup plus importante que les actions et autres actifs à risque.

Les nouveaux investisseurs de détail ont été séduits par la volatilité sans précédent des cryptocurrences, ce qui a permis à Bitcoin d’atteindre un nouveau sommet historique.

Actuellement, Bitcoin affiche une tendance à la hausse parabolique, c’est-à-dire que sur les graphiques hebdomadaires et mensuels, il augmente sans recul majeur. Le simple élan de la CTB, s’il continue à augmenter sans correction importante, pourrait provoquer la résurgence de l’intérêt général.

Comme le soulignent les traders et les analystes, la perception de Bitcoin par les investisseurs s’améliore sensiblement, car un nombre croissant de grandes entreprises et de milliardaires ajoutent la CTB à leur portefeuille.

Plus récemment, comme l’a rapporté Cointelegraph, l’investisseur milliardaire de fonds spéculatifs Stan Druckenmiller est devenu le dernier investisseur de haut niveau à divulguer son investissement dans Bitcoin.

Sur la base de cette tendance, Michaël van de Poppe, négociateur à plein temps à la Bourse d’Amsterdam, a déclaré que le sentiment du marché resterait probablement haussier. Il a écrit

„Après que Michael Saylor et d’autres sociétés aient alloué de l’argent à #Bitcoin, le temps est venu pour Stan Druckenmiller. Ce n’est qu’une question de temps avant que le prochain n’entre en scène, et le suivant, et le suivant. Haussier en général“.

Le prix du bitcoin fait preuve de résilience après avoir atteint 15 000 dollars pour la première fois depuis 2017. Suite à cette forte tendance à la hausse, les preuves historiques suggèrent qu’un rallye plus large pourrait avoir lieu en décembre.

La soluzione di sicurezza a 3 chiavi di Bitcoin Vault: Un pioniere nella crittovaluta

Bitcoin Vault (BTCV)
Il ritmo con cui la tecnologia a catena di blocco progredisce porta sia nuove opportunità che nuove minacce al mondo della crittovaluta. E per la comunità dei crittografi, la sicurezza delle risorse digitali è una delle principali preoccupazioni.

L’immutabilità della blockchain è la sua caratteristica principale. Il fatto che le transazioni siano immediatamente inserite nella blockchain le rende irreversibili. Questa è la caratteristica più forte del libro mastro distribuito. Tuttavia, la rende anche incline agli errori, agli errori umani e ai potenziali hack che fanno sì che le monete degli utenti vadano perse per sempre. Tuttavia, un semplice cambiamento nel modo in cui le transazioni vengono inserite nella blockchain può fare la differenza. BTCV risponde a questa sfida!

Perché le misure di sicurezza tradizionali non funzionano
Sia che decidiate di utilizzare l’autenticazione a due fattori o di conservare le vostre risorse in un portafoglio offline, il problema principale di sicurezza che dovete affrontare è sempre lo stesso. In caso di hackeraggio o anche di un semplice errore, le vostre mani sono legate. Non potete recuperare i vostri fondi perché tutte le transazioni effettuate sulla catena di blocco sono permanenti.

Diamo un’occhiata più da vicino a The DAO Hack che ha avuto luogo nel 2016. Dopo che un aggressore ha sfruttato un bug nel codice del DAO, gli ha permesso di „chiedere“ più volte l’Ether (ETH) prima che il contratto intelligente potesse aggiornare il suo saldo. Nel giro di poche ore, ha rubato circa 70 milioni di dollari di ETH e li ha trasferiti in un clone di The DAO.

Quindi, ecco dove sta il problema. I trasferimenti di Cryptocurrency sono piuttosto veloci e tendono ad avvenire nel giro di pochi minuti. Ciò rende praticamente impossibile per chiunque fermare un trasferimento in corso, poiché qualsiasi transazione effettuata sulla catena di blocco non può essere cancellata. Questo è uno dei motivi principali per cui molti appassionati di crittografia si preoccupano ancora del furto dei loro beni.

Bitcoin Vault rompe le barriere
Bitcoin Vault (BTCV) è una moneta relativamente giovane che è stata lanciata per incoraggiare il negozio elettronico di valore. Permette a chi fa acquisti, ai commercianti e agli appassionati di conservare le loro monete senza doversi preoccupare della loro sicurezza. Poiché questo era l’obiettivo di BTCV, i suoi creatori hanno lavorato 24 ore su 24 per sviluppare un’innovativa funzione di sicurezza che ha dato ai crypto-proprietari il completo controllo dei loro beni.

Il 17 novembre 2020, BTCV è diventata la prima valuta crittografica in assoluto ad essere dotata di una soluzione di sicurezza antifurto potenziata che offre agli utenti il potere di fermare, annullare e invertire qualsiasi transazione non autorizzata o errata.

Come funziona la soluzione di sicurezza a 3 chiavi?
Per impostazione predefinita, le transazioni Bitcoin Evolution sono ritardate di 144 blocchi, a differenza di altre valute crittografiche che confermano i pagamenti nel blocco successivo disponibile.
Questo dà agli utenti una finestra di circa 24 ore per verificare e annullare qualsiasi transazione, prima che venga confermata sul blocco. Se la transazione non viene confermata sulla catena di blocco, le monete non vengono spese= nessuna doppia spesa.

Conoscere la soluzione di sicurezza a 3 chiavi

Ognuna delle tre chiavi ha un ruolo diverso da svolgere per aumentare la sicurezza del portafoglio.

Chiave di transazione standard

Questa chiave viene generata insieme ad ogni portafoglio. Funziona principalmente in background per garantire il buon funzionamento di tutte le transazioni. Oltre a funzionare come uno strato invisibile di sicurezza extra, può anche essere utilizzata per recuperare il portafoglio in caso di violazione della sicurezza o di problemi tecnici.

Cancella la chiave di transazione

Come suggerisce il nome, questa chiave permette agli utenti di annullare le transazioni. Essa arresta e inverte un trasferimento entro 24 ore da un normale trasferimento BTCV.

Chiave di transazione veloce

Questa chiave è necessaria per eseguire transazioni veloci. Può essere utilizzata per eseguire un trasferimento in circa 10 minuti dopo la generazione di un blocco, consentendo agli utenti di BTCV di effettuare transazioni rapide con parti fidate.
Questa funzione antifurto ha reso possibile l’impossibile senza disturbare la vera natura della catena di blocchi. Gli utenti hanno ora il pieno controllo dei loro fondi e l’autorità di impedire qualsiasi tipo di trasferimento non autorizzato. Una funzione chiave di sicurezza che sicuramente renderà l’adozione di BTCV più popolare nello spazio criptato.